• Torneodibeneficenza homeDopo l’iniziativa “Mordi e Viaggia”, realizzata nei mesi scorsi in collaborazione con alcuni pub della città mariana, l’Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Pompei, diretto da don Ivan Licinio e Vittorio Tufano, si prepara a ‘scendere in campo’ con un’altra attività di autofinanziamento per sostenere i ragazzi che parteciperanno al Pellegrinaggio dei Giovani in Terra Santa, in programma dal 20 al 27 agosto prossimi.
    “Una Partita per Partire” è il nome dell’originale iniziativa che si terrà venerdì 9 maggio, alle 20.00, presso il campetto di calcio della parrocchia “Santa Maria Assunta in Cielo” di Pompei.
    Qui, i tre team formati per il torneo, ovvero la squadra dei Sacerdoti della Prelatura di
    Leggi tutto...
  • tribunale causaUn evento storico per la Chiesa di Pompei. Preceduto dalla celebrazione dei Vespri, ha avuto luogo, nella serata del 2 aprile 2014, il rito d'insediamento del Tribunale per la sessione di apertura dell'inchiesta diocesana sulla vita, le virtù e la fama di santità del Servo di Dio Monsignor Francesco Saverio Toppi, OFM Cap., già arcivescovo della città mariana. Dopo la pubblicazione dell'editto del 2 febbraio; il 15 marzo, l'Arcivescovo Prelato di Pompei, Mons. Tommaso Caputo, aveva firmato il decreto con cui introduceva la causa e costituiva il Tribunale. In quel documento si procedeva contestualmente alle nomine di Monsignor Erasmo Napolitano a Giudice delegato, di Padre Raffaele Pragliola a Promotore di giustizia, di Gaetano Crispo
  • terra santaIl Servizio per la Pastorale Giovanile della Prelatura di Pompei organizza un “Pellegrinaggio dei giovani in Terra Santa”, dal 20 al 27 agosto 2014. L’invito è rivolto soprattutto ai giovani, ma chiunque può prendere parte all’iniziativa. Il pellegrinaggio nei luoghi di Gesù sarà guidato dal Pastore della Chiesa pompeiana, Mons. Tommaso Caputo. Tra le città in itinerario: Nazareth, Betlemme e Gerusalemme. Numerose saranno le escursioni ai luoghi più significativi della vita di Gesù: dalla grotta della Natività, al Tabor, dal Monte delle Beatitudini, a quello degli Ulivi, al Getsemani. In programma anche la visita al Santuario Stella Maris sul Monte Carmelo, al Santuario dell’Annunciazione, alla Basilica del Santo Sepolcro, alla Basilica della Natività e alla Chiesa della Dormizione. Seguendo le orme di Cristo il
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione al Pontificio Santuario delle Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

rnp small Archivio Ultima Pubblicazione

OFFERTE AL SANTUARIO

 
borse_studio

Borse di Studio

Leggi Altro >>
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Home Page

Pompei è opera di Dio

tempio dello Spirito, luogo di conversione e di riconciliazione, di misericordia e di preghiera, di spiritualità e di santità. È città di Maria, venerata come Vergine del Rosario, alla cui scuola milioni di pellegrini imparano ad ascoltare le parole del suo figlio Gesù e a farne una ragione di vita.

Pompei è dono dell’amore di Bartolo Longo

un innamorato della vita, un avvocato santo, che, animato da una straordinaria pietà mariana, ha impegnato tutta la vita a servizio del Vangelo, costruendo una nuova città dell’amore.

Pompei è Rosario

progetto di vita, via che conduce alla contemplazione dei misteri della salvezza, rifugio sicuro nelle prove della vita, catena che lega i cuori a Dio e ci fa fratelli. È Supplica, preghiera filiale, fiduciosa e devota alla Madre del Signore. È missione mariana, mandato apostolico, servizio della Parola, impegno di annuncio della buona notizia del Vangelo con Maria e per Maria, la Vergine dell’ascolto e del fiato.

Pompei è laboratorio di solidarietà e di promozione umana

migliaia di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, vittime del disagio sociale, sono stati accolti e restituiti alla propria dignità umana, sperimentando il calore di una casa e di una famiglia.

Pompei è crocevia di uomini e di popoli

di culture e di nazionalità, luogo di incontro di una umanità assetata di Dio e desiderosa di legalità e di giustizia, di speranza e di pace. È portale d’eternità, proiezione dell’umanità nel tempo di Dio, profezia sul futuro dell’uomo e della storia. È “città posta sul monte” per indicare a tutti gli uomini di buona volontà il cammino da compiere per raggiungere, guidati dalla Vergine Maria, la città di Dio, la santa Gerusalemme.