• Notte Santuari 22 wIl Santuario parteciperà al progetto "Ora viene il bello", proposto dalla CEI in collaborazione con il Coordinamento Nazionale Santuari. Mercoledì 1 giugno, alle 21, Pompei sarà una delle sedi della Notte dei Santuari. Alle 21, saranno aperte le porte della Basilica. Alle 21.15, il professore Carmine Tavarone, storico dell'arte e autore del volume "Storia artistica della Basilica di Pompei", guiderà i partecipanti nella scoperta delle bellezze custodite in Santuario mentre il Maestro Francesco Federico accompagnerà la visita con improvvisazioni organistiche. Alle 22.30 il rito della chiusura del Quadro mentre eleveremo alla Vergine la preghiera che conclude la giornata.
     
  • supplica 8 m 22A mezzogiorno, mentre nella Città mariana si è rinnovato l’appuntamento con la Supplica alla Madonna del Rosario, quest’anno presieduta dal Cardinale Mario Grech, Segretario generale del Sinodo, Papa Francesco, durante il Regina Coeli in Piazza San Pietro, «spiritualmente inginocchiato davanti alla Vergine» ha affidato alla Madonna «l’ardente desiderio di pace di tante popolazioni che in varie parti del mondo soffrono l’insensata sciagura della guerra» presentando «alla Vergine santa le sofferenze e le lacrime del popolo ucraino». Nella sua omelia, il Cardinale Grech ha ricordato che mentre l’odio insanguina l’Europa e il mondo, Dio continua a credere
    Leggi tutto...
  • messe in tvNel mese di maggio, che la Chiesa dedica alla Madonna, Tv2000 trasmetterà le Messe e le preghiere dal Santuario di Pompei: dal lunedì al sabato, alle 6.30, il "Buongiorno a Maria"; alle 7, alle 8.30 e alle 19 di tutti i giorni l'appuntamento con le celebrazioni Eucaristiche.

  • maggio 22Il quotidiano "Buongiorno a Maria", la Supplica dell'8 maggio, la preghiera per la pace universale, i pellegrinaggi a piedi dell'ultimo sabato di maggio, alcune celebrazioni domenicali all'aperto. Sarà ricco di appuntamenti il mese dedicato alla Madonna. Vi ricordiamo che non occorre alcuna prenotazione per partecipare alle celebrazioni. Ecco il programma completo.
     
  • buongiorno maria 22"Maria, donna sinodale". È questo il tema del sussidio, pubblicato dalle Edizioni del Santuario, con le riflessioni e gli schemi che accompagneranno i fedeli nella preghiera del "Buongiorno a Maria" di maggio, trasmessa anche su Tv2000. Chi vuole può acquistarlo nella libreria del Santuario o contattando la Segreteria generale del Santuario ai numeri 081.8577321, 081.8577495 o inviando un'email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
     
  • lettura decreto«Il dono dello Spirito Santo ha riempito in abbondanza la vita del Servo di Dio Francesco Saverio Toppi, il quale, con grande fede e speranza tenace, imparò a guardare il mondo, gli uomini e la creazione tutta con gli occhi di Dio. Seguendo fedelmente l’esempio della Vergine Maria, cercò continuamente la volontà del Signore, così da compierla, dimentico di sé stesso, fino in fondo. (…). Pastore buono e fedele, restò sempre, in semplicità e letizia, unito nel vincolo di Madonna Povertà, verace discepolo di San Francesco d’Assisi». È un passaggio del Decreto sulle Virtù eroiche del Venerabile Francesco Saverio Toppi, Frate Cappuccino e Arcivescovo Prelato di Pompei dal 1990 al 2001, letto, nella serata di sabato 2 aprile, nella Basilica della Beata
  • orari 3 apr 2022Ecco gli orari delle celebrazioni in vigore da domenica 3 aprile. Sulla locandina troverete i riferimenti per le Messe, anche in lingua ucraina e polacca, e per l'adorazione Eucaristica, il Santo Rosario, la recita dell'Angelus o del Regina Coeli e le Confessioni.

    Scarica locandina

  • talloncino carita16Anche quest’anno, con il tuo 5x1000, puoi aiutare l’Associazione “SANTUARIO DI POMPEI: CASA DI CARITÀ – O.N.L.U.S.”, sostenendo le strutture di accoglienza fondate dal Beato Bartolo Longo che, ancora oggi, dopo oltre 130 anni, danno speranza, amore e un futuro migliore “ai più deboli” della società. Molti i traguardi raggiunti in questi anni. Oltre alle opere in favore di bambini orfani, soli o abbandonati, figli di detenuti e, poi, quelle per ospitare gestanti, ragazze madri con i loro bambini e minori provenienti da situazioni di disagio economico e sociale (Centri educativi "Bartolo Longo" e "Beata Vergine"), sono attive sei Case Famiglia e la Mensa per i Poveri intitolata a “Papa Francesco”.
    Leggi tutto...
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

rnp small Ultima Pubblicazione

OFFERTE AL SANTUARIO

 
stemma bartolo longo altare
home_restauro

Restauro

Apri >>

Pompei è opera di Dio

tempio dello Spirito, luogo di conversione e di riconciliazione, di misericordia e di preghiera, di spiritualità e di santità. È città di Maria, venerata come Vergine del Rosario, alla cui scuola milioni di pellegrini imparano ad ascoltare le parole del suo figlio Gesù e a farne una ragione di vita.

Pompei è dono dell’amore di Bartolo Longo

un innamorato della vita, un avvocato santo, che, animato da una straordinaria pietà mariana, ha impegnato tutta la vita a servizio del Vangelo, costruendo una nuova città dell’amore.

Pompei è Rosario

progetto di vita, via che conduce alla contemplazione dei misteri della salvezza, rifugio sicuro nelle prove della vita, catena che lega i cuori a Dio e ci fa fratelli. È Supplica, preghiera filiale, fiduciosa e devota alla Madre del Signore. È missione mariana, mandato apostolico, servizio della Parola, impegno di annuncio della buona notizia del Vangelo con Maria e per Maria, la Vergine dell’ascolto e del fiato.

Pompei è laboratorio di solidarietà e di promozione umana

migliaia di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, vittime del disagio sociale, sono stati accolti e restituiti alla propria dignità umana, sperimentando il calore di una casa e di una famiglia.

Pompei è crocevia di uomini e di popoli

di culture e di nazionalità, luogo di incontro di una umanità assetata di Dio e desiderosa di legalità e di giustizia, di speranza e di pace. È portale d’eternità, proiezione dell’umanità nel tempo di Dio, profezia sul futuro dell’uomo e della storia. È “città posta sul monte” per indicare a tutti gli uomini di buona volontà il cammino da compiere per raggiungere, guidati dalla Vergine Maria, la città di Dio, la santa Gerusalemme.