• facciataDomenica 6 ottobre 2019, Monsignor Stefano Russo, Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, ha presieduto la celebrazione della Messa e la recita della Supplica sul sagrato della Basilica di Pompei. A mezzogiorno, Papa Francesco, durante l’Angelus, ha invocato la Vergine Maria, donna di fede, alla vigilia della festa della Madonna del Rosario «in comunione con i fedeli radunati a Pompei per la tradizionale Supplica». L’omelia di Monsignor Russo è stata dedicata al tema della fede, di cui fu testimone il Beato Bartolo Longo, Fondatore del Santuario. «Quando, nel 1872, il Beato Bartolo Longo vi giunse – ha detto il celebrante – la Valle di Pompei era una terra desolata, abitata da uno sparuto gruppo di contadini, finanche
    Leggi tutto...
  • tv2000 ott 19Ritorna, su Tv2000, l’appuntamento con la santa Messa in diretta dal Santuario di Pompei. Dal 1° ottobre al 2 novembre, alle 8.30 di ogni mattina, i fedeli di tutta Italia potranno seguire la celebrazione eucaristica trasmessa dall’emittente della Conferenza Episcopale Italiana. Inoltre, sempre dal 1° ottobre, dal lunedì al sabato, alle 6.30, Tv2000 trasmetterà in diretta televisiva anche il “Buongiorno a Maria”, la preghiera con cui affidare il nuovo giorno che inizia alla Madonna.

  • nomina caputoIl Cardinale Edwin Frederick O’Brien, Gran Maestro dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, ha designato l'Arcivescovo di Pompei, Monsignor Tommaso Caputo, al ruolo di Assessore dell’Ordine. La nomina, entrata in vigore a partire dal mese di settembre, è stata approvata da Papa Francesco. Pubblichiamo il link all'intervista resa dal Prelato a Francois Vayne e pubblicata sul sito dell'Ordine. "Il mio legame con l’Ordine - ha detto tra l'altro Monsignor Caputo - risale a circa due decenni fa ed è diventato ancora più forte nel 2012, quando mi è stata affidata la Prelatura di Pompei, una città particolarmente cara al cuore e alla spiritualità di tutti i Cavalieri e le Dame del Santo Sepolcro. Pompei è sorta a nuova vita dalla
    Leggi tutto...
  • buongiorno maria web 19Si avvicina il mese di ottobre dedicato al Santo Rosario e, sin da martedì 1 fino a giovedì 31 ottobre (tutti i giorni escluse le domeniche), i fedeli si ritroveranno in Santuario per cominciare la loro giornata con la tradizionale preghiera del “Buongiorno a Maria”. Quest’anno la riflessione sarà dedicata al tema “Il Rosario scuola di preghiera e di missione”. Si è voluto così unirsi all’iniziativa pastorale che Papa Francesco, accogliendo l’invito della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, desidera estendere a tutta la Chiesa: celebrare un mese missionario straordinario proprio nel mese di ottobre 2019. Un evento straordinario da celebrare a cento anni dalla pubblicazione della Lettera apostolica “Maximum Illud” di Papa Benedetto XV
    Leggi tutto...
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

OFFERTE AL SANTUARIO

 
borse_studio

Borse di Studio

Leggi Altro >>
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Restauro

La Basilica della Vergine del Santo Rosario, edificata alla fine dell’800 dal Beato Bartolo Longo, fondatore anche della Nuova Pompei, è uno dei santuari mariani più conosciuti e visitati al mondo. Realizzata su progetto dell’Architetto Antonio Cua, dell’Università di Napoli, poi curato da altri illustri esperti in materia, la Basilica di Pompei ha attraversato oltre un secolo di storia, incrementando la sua bellezza e la sua ricchezza artistica, tanto da diventare notevole luogo di interesse culturale e importante patrimonio nazionale. Su iniziativa dell'allora Arcivescovo, Mons. Carlo Liberati, dal 2009, per preservarne l’integrità, si è dato inizio ad una grande opera di restauro conservativo che ne sta riportando alla luce l’antico splendore e, nello stesso tempo, mettendo in sicurezza le strutture che, provate dall’usura del tempo, necessitavano di un accurato intervento di ripristino. A rendere indispensabili i lavori di restauro, la constatazione dei danni provocati dagli sbalzi termici e dall’umidità che ne avevano danneggiato affreschi e decorazioni musive. La prima fase dei lavori ha interessato la navata centrale, poi quelle laterali e l’abside. L’accurato lavoro e l’abilità di mani esperte hanno fatto sì che gli affreschi fossero riportati al loro splendore originario e i mosaici fossero reintegrati del numero di tessere che, a causa dell’umidità e delle infiltrazioni, si erano distaccate dalle decorazioni musive. Di fondamentale importanza, poi, il restauro del trono della Madonna, grazie ad un’azione di pulitura, consolidamento e protezione del paramento marmoreo, e la realizzazione di una serie di esami diagnostici specifici, per la verifica statica delle sue parti strutturali. In questa fase dei lavori, si è affrontato, inoltre, anche il restauro dei metalli, come capitelli, basi, cornici e angeli, che sono parte integrante del monumento. Si prevedono ancora due anni di lavori, durante i quali si procederà al restauro dei pavimenti, delle decorazioni delle volte “a grottesca” che sovrastano gli ingressi laterali e delle porte lignee. Ai tanti che hanno contribuito fino ad ora al restauro, va il nostro grazie. Per completare i lavori, però, occorre un ulteriore notevole impegno finanziario. Contiamo sull’aiuto di quanti amano il Santuario di Pompei.
 
Dall’Italia Invia la tua offerta intestata a:
  • Santuario della Beata Vergine di Pompei
  • Conto Corrente Postale N. 6817
  • Assegno non trasferibile a mezzo assicurata
  • Bonifico Bancario presso Unicredit – Restauro Basilica IBAN: IT70D0200840081000400459329
 
Dall’Estero:
  • Assegno non trasferibile o Vaglia internazionale,in busta chiusa, al seguente indirizzo postale:
    SANTUARIO BEATA VERGINE DEL ROSARIO
    Piazza Bartolo Longo, 1 - 80045 POMPEI - NA - ITALIA;
  • Bonifico bancario presso le Banche di Pompei:- CARIPARMA - Crédit Agricole - IBAN:
    IT 41 S 06230 40080 0000 56500729 - SWIFT CODE: CRPPIT2P555
    Unicredit - BANCA DI ROMA - Restauro Basilica - IBAN:
    IT 70 D 0200840081000400459329 - SWIFT CODE: UNCRITM1F72
  • WESTERN UNION, indicando il nome della persona che fa l’offerta,la data, il numero di transazione, la somma donata e il nome di BERNARDO VITIELLO come persona incaricata di riscuotere l’offerta;
  • CARTA DI CREDITO, indicando il numero della Carta, la data di scadenza e la somma da prelevare.