• novena 20L’8 dicembre è la Solennità dell’Immacolata Concezione. In preparazione a questa festa, che celebra la Santissima Madre di Dio e Madre nostra, in tempo di Avvento, si recita la Novena dell’Immacolata, che comincia il 29 novembre e termina il 7 dicembre. Al Santuario di Pompei, la Novena sarà recitata ogni sera al termine della santa Messa delle ore 19, celebrata in Basilica. Poi, il rito della Chiusura del Quadro.
  • orari 16 novembre webDa domenica 15 novembre la Campania è entrata in fascia rossa. Per questo, devono essere osservate misure più restrittive per arginare la diffusione del contagio da Coronavirus. Il Santuario resta aperto, come da Protocollo firmato da Governo e CEI il 7 maggio scorso, sia per la preghiera personale che per la celebrazione delle Messe. In questi giorni, però, e fino al perdurare della Campania come “zona rossa”, saranno in vigore nuovi orari per le celebrazioni, come da locandina.
     
  • nominaIn data 5 ottobre 2020, Papa Francesco ha nominato l’Arcivescovo di Pompei, Monsignor Tommaso Caputo, Amministratore apostolico della Diocesi di Caserta, che domenica 4 ottobre ha pianto l’improvvisa scomparsa del suo amato Vescovo, Monsignor Giovanni D’Alise. Il primo pensiero del Prelato, che reggerà la diocesi di Terra di Lavoro fino alla nomina del Vescovo che il Papa designerà, è stato rivolto proprio al Pastore, che ha guidato la diocesi casertana sin dal 21 marzo 2014 e al quale lo univa un rapporto di amicizia fraterna: «Il suo generoso cuore di pastore, sempre vicino alla sua gente, testimone autentico e credibile dell’amore di Dio per ogni uomo e soprattutto per chi è nel bisogno, sono già un’eredità preziosa
  • letteraIn occasione dei 40 anni dalla Beatificazione di Bartolo Longo, l’Arcivescovo di Pompei, Mons. Tommaso Caputo, scrive una lettera alla Città e ai fedeli, sul tema “L’oggi di Dio e i segni dei tempi in un mondo che cambia”. Un documento programmatico che, prendendo spunto dalla ricorrenza e alla luce dell’esperienza e del carisma del Fondatore, allarga lo sguardo al mondo, di fronte a una crisi inattesa, con risvolti che vanno anche oltre i drammatici aspetti sanitari ed economici. Sotto osservazione, in particolare, la realtà del Mezzogiorno, in cui opera il Santuario mariano, già penalizzata da problemi e mali antichi che continuano a rallentarne un organico sviluppo.
     
  • talloncino carita16Anche quest’anno, con il tuo 5x1000, puoi aiutare l’Associazione “SANTUARIO DI POMPEI: CASA DI CARITÀ – O.N.L.U.S.”, sostenendo le strutture di accoglienza fondate dal Beato Bartolo Longo che, ancora oggi, dopo oltre 130 anni, danno speranza, amore e un futuro migliore “ai più deboli” della società. Molti i traguardi raggiunti in questi anni. Oltre alle opere in favore di bambini orfani, soli o abbandonati, figli di detenuti e, poi, quelle per ospitare gestanti, ragazze madri con i loro bambini e minori provenienti da situazioni di disagio economico e sociale (Centri educativi "Bartolo Longo" e "Beata Vergine"), sono attive sei Case Famiglia e la Mensa per i Poveri intitolata a “Papa Francesco”.
    Leggi tutto...
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

OFFERTE AL SANTUARIO

 
stemma bartolo longo altare
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Arcivescovo-Prelato e Delegato Pontificio

Mons caputo webMons. Tommaso Caputo è nato ad Afragola (NA) il 17 ottobre 1950. Ha frequentato il Seminario Arcivescovile di Napoli ed ha conseguito la Licenza in Sacra Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, sezione “San Tommaso d’Aquino” (Napoli).
Ha ricevuto l'ordinazione presbiterale dall'Arcivescovo di Napoli, Cardinale Corrado Ursi, il 10 aprile 1974. Nell'Arcidiocesi di origine ha svolto i compiti di formatore dei seminaristi liceali (1973/1974), di vice-parroco della Parrocchia di San Benedetto all’Arco Mirelli in Napoli (1974/1976) e di insegnante di religione nelle Scuole statali (1973/1976).
Nel'ottobre del 1976, l'Arcivescovo gli chiede la disponibilità a proseguire il ministero sacerdotale a servizio della Santa Sede e lo invia a Roma presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica. Contemporaneamente consegue alla Pontificia Università Lateranense il Dottorato in Diritto Canonico. 

 

Al servizio della Santa Sede dal 25 marzo 1980, ha ricoperto gli incarichi di:

 

Segretario della Nunziatura Apostolica in Rwanda (1980/1984) 
Uditore della Nunziatura Apostolica nelle Filippine (1984/1987)
Consigliere della Nunziatura Apostolica in Venezuela (1987/1989)
Consigliere di Nunziatura presso la Segreteria di Stato, responsabile della segreteria di S.E. Mons. Sostituto (1989/1993).

  • Il 19 giugno 1993 Papa Giovanni Paolo II lo ha designato Capo del Protocollo della Segreteria di Stato.
  • Il 3 settembre 2007 Sua Santità Benedetto XVI lo ha nominato Nunzio Apostolico in Malta e in Libia, elevandolo alla dignità Arcivescovile ed assegnandogli la sede titolare di Otricoli.
  • Ha ricevuto la consacrazione episcopale dal Santo Padre il 29 settembre 2007 nella Basilica Papale di San Pietro in Vaticano.
  • Il 10 novembre 2012 Papa Benedetto XVI lo ha nominato Prelato di Pompei e Delegato Pontificio per il Santuario della Beata Maria Vergine del S. Rosario di Pompei.
  • Nel settembre 2019 gli viene chiesto di assumere anche l'incarico di Assessore dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
  • Il 5 ottobre 2020 Papa Francesco gli affida ugualmente la responsabilità di Amministratore Apostolico della Diocesi di Caserta, fino alla nomina del nuovo Pastore. 

Conosce il francese, l’inglese e lo spagnolo.