• via pacis 2018 hNei sabati di maggio e di giugno, alle 20, nel piazzale San Giovanni XXIII del Santuario, si reciterà il Santo Rosario e si terrà una fiaccolata per chiedere alla Vergine Maria la sua intercessione perché Dio conceda pace agli uomini in un frangente storico difficile, fatto di conflitti diffusi e sanguinosi. La Facciata della Basilica di Pompei, città simbolo di concordia universale, fu dedicata dal Beato Bartolo Longo, nel maggio del 1901, proprio alla Pace universale, tema delle Fiaccolate. Il rito non si svolgerà sabato 26 maggio, per la concomitanza con il grande pellegrinaggio a piedi della Diocesi di Napoli a Pompei.
     
  • corpus 2018 hLa solennità del Corpus Domini è occasione per rafforzare la nostra fede in Cristo Gesù presente tra noi nel sacramento dell’Eucarestia. La comunità ecclesiale di Pompei si riunirà sabato 3 giugno per la Concelebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo, Mons. Tommaso Caputo. I fedeli si ritroveranno alle 19.30, nel Pizzale “San Giovanni XXIII”, per la recita del santo Rosario. Poi, alle 20, la santa Messa presieduta dal Prelato. Al termine della celebrazione, inizierà la solenne processione eucaristica che attraverserà il cortile interno del Santuario e Piazza Bartolo Longo per giungere in Basilica dove ci sarà la benedizione eucaristica e la chiusura del Quadro.
     
  • chiusura maggio homeMaggio è per tutti provvidenziale occasione di grazia e di crescita spirituale alla scuola di Maria. Pertanto, a conclusione del mese a Lei dedicato, possiamo rinnovarle la filiale devozione ritrovandoci tutti insieme, giovedì 31 maggio, nel Piazzale San Giovanni XXIII, per la recita del Rosario. Alle 18 ci sarà l’offerta dell’incenso e delle intenzioni di preghiera poste nel cuore di Maria durante tutto l’anno, la recita del Rosario e la Piccola Supplica. Alle 19 la solenne concelebrazione eucaristica, seguita, alle 20, dalla processione aux flambeaux verso la Basilica.
     
     
  • pellegrinaggi homeSabato 26 maggio, si rinnovano i pellegrinaggi a piedi delle Diocesi di Sorrento-Castellammare e Napoli. Tanti i chilometri che i fedeli percorreranno per raggiungere la città mariana e rendere omaggio alla Madonna. Da Sorrento, si parte alle 22.30 di venerdì 25 dalla chiesa “Santa Lucia”. I fedeli raggiungeranno Pompei intorno alle 6.30 e parteciperanno alla Messa presieduta dal loro Arcivescovo, Mons. Francesco Alfano, nel Piazzale San Giovanni XXIII. La partenza da Napoli, per il pellegrinaggio organizzato dall’Azione Cattolica, è alle 13, dalla Basilica del Carmine Maggiore. I fedeli giungeranno a Pompei intorno alle 22 per partecipare alla Messa, nel Piazzale San Giovanni XXIII, presieduta dal Card. Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli.
    Leggi tutto...
  • cardinale letteraIl 9 maggio, l'Arcivescovo Emil Paul Tscherrig, Nunzio apostolico in Italia e nella Repubblica di San Marino, invia una missiva all'Arcivescovo di Pompei, Monsignor Tommaso Caputo, per esprimere la gioia di aver presieduto e condiviso la giornata della Supplica e la gratitudine per l'accoglienza ricevuta nel visitare il Santuario di Pompei e le sue Opere di carità. In allegato, pubblichiamo il testo integrale della lettera.
     
     
  • buongiorno maggio homeAll’aurora di ogni mattina di maggio, il mese della Madonna, si eleverà in Santuario, come tradizione, la preghiera del “Buongiorno a Maria”. Dal 1° al 31 maggio, dal lunedì al sabato, alle 6.30, tanti fedeli raggiungeranno Pompei per cominciare la loro giornata nella contemplazione orante della Vergine. Il Santuario ha pubblicato un sussidio, disponibile nella sua libreria, con schemi e brani per una migliore partecipazione al “Buongiorno a Maria”. In quest’occasione è stato scelto come tema “Maria, icona della Chiesa giovane”. Il sussidio si può richiedere anche alla Segreteria Generale, telefonando allo 0818577495/321 o inviando un fax allo 0818577321 o una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei

OFFERTE AL SANTUARIO

 
borse_studio

Borse di Studio

Leggi Altro >>
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Home Page

Pompei è opera di Dio

tempio dello Spirito, luogo di conversione e di riconciliazione, di misericordia e di preghiera, di spiritualità e di santità. È città di Maria, venerata come Vergine del Rosario, alla cui scuola milioni di pellegrini imparano ad ascoltare le parole del suo figlio Gesù e a farne una ragione di vita.

Pompei è dono dell’amore di Bartolo Longo

un innamorato della vita, un avvocato santo, che, animato da una straordinaria pietà mariana, ha impegnato tutta la vita a servizio del Vangelo, costruendo una nuova città dell’amore.

Pompei è Rosario

progetto di vita, via che conduce alla contemplazione dei misteri della salvezza, rifugio sicuro nelle prove della vita, catena che lega i cuori a Dio e ci fa fratelli. È Supplica, preghiera filiale, fiduciosa e devota alla Madre del Signore. È missione mariana, mandato apostolico, servizio della Parola, impegno di annuncio della buona notizia del Vangelo con Maria e per Maria, la Vergine dell’ascolto e del fiato.

Pompei è laboratorio di solidarietà e di promozione umana

migliaia di ragazzi e ragazze, di uomini e donne, vittime del disagio sociale, sono stati accolti e restituiti alla propria dignità umana, sperimentando il calore di una casa e di una famiglia.

Pompei è crocevia di uomini e di popoli

di culture e di nazionalità, luogo di incontro di una umanità assetata di Dio e desiderosa di legalità e di giustizia, di speranza e di pace. È portale d’eternità, proiezione dell’umanità nel tempo di Dio, profezia sul futuro dell’uomo e della storia. È “città posta sul monte” per indicare a tutti gli uomini di buona volontà il cammino da compiere per raggiungere, guidati dalla Vergine Maria, la città di Dio, la santa Gerusalemme.