il Centro Educativo “Bartolo Longo”, che rappresenta la proposta stilisticamente più nuova e moderna, interessante non solo per le dimensioni, ma anche per la miriade di particolari che lo distinguono, si accompagneranno, dunque, quelli della ricca tradizione artistica napoletana, che sarà possibile vedere in altri ambienti del Santuario. Saranno allestiti presepi, infatti, anche in Basilica, nella Sala offerte, nel Museo del Santuario e nel Piazzale Giovanni XXIII. Inaugurato il 7 dicembre, il Presepe Monumentale, allestito nei locali sotterranei del Centro Educativo Bartolo Longo, sarà visitabile fino al 2 febbraio. Gli altri presepi saranno, invece, inaugurati il 16 dicembre. I giorni e gli orari in cui sarà possibile visitarli possono essere richiesti all’Ufficio Rettorato o consultabili sul sito www.santuario.it. Attraverso la visita ai presepi, con il loro scenario pastorale, l’atmosfera di letizia nella povertà di una grotta e la serenità familiare, i fedeli potranno, così, immergersi nel mistero del Natale e, dunque, in quello della nascita di Gesù, aprendosi alla contemplazione dell’inesauribile mistero dell’incarnazione. Ma per cogliere nella sua pienezza il valore della festa alla quale la Chiesa tutta si sta preparando, è possibile partecipare alla Novena di Natale che avrà inizio il 16 dicembre. I fedeli si ritroveranno in Basilica ogni mattina alle 6.30 per, poi, partecipare alla santa Messa alle 7.00. Domenica 21 dicembre, la Novena sarà anticipata alle 6.00. Il Santuario, inoltre, regalerà, come ogni anno, momenti di spensieratezza anche a tutti i piccoli ospiti delle Opere di Carità pompeiane. Associazioni e volontari, infatti, come ogni Natale, animeranno momenti di preghiera e di festa nei Centri Educativi del Santuario, portando doni e dolciumi ai bambini accolti. Inoltre, il 20 dicembre, alle ore 20.00, si rinnoverà l’appuntamento con il tradizionale Concerto di Natale in Basilica del Complesso Bandistico “Bartolo Longo-Città di Pompei”, che quest’anno ha festeggiato il suo 120° anniversario. Le celebrazioni avranno il loro culmine con la santa Messa della notte di Natale che avrà inizio alle ore 24.00.