• esercizi webDall’11 al 13 marzo, il Santuario propone, per il quarto anno consecutivo, gli Esercizi Spirituali per tutti, per approfondire la Parola di Dio. Gli esercizi seguono un ciclo tematico triennale. Ogni anno sarà approfondita una delle virtù teologali: quest’anno la fede, nel 2021 la speranza, nel 2022 la carità. L’11 marzo, la relatrice sarà la teologa Lorella Parente che parlerà della “Fede oltre la speranza. Abramo e la fede del credente nell’Antico Testamento”. Il 12, a guidare la riflessione sarà Mons. Bruno Forte, Arcivescovo di Chieti-Vasto, che parlerà de “La fede di Gesù. La fedeltà di Gesù alla volontà del Padre”. Il 13, sarà il biblista don Antonio Pitta a guidare la riflessione su “La fede dell’ascolto. La fede nella riflessione dell’apostolo Paolo”.
  • god morning webDal 26 febbraio torna “God Morning”, l’iniziativa del Servizio per la Pastorale Giovanile di Pompei, che guiderà il cammino social nella meditazione della Parola di Dio nel Tempo di Quaresima. A darle il via sarà l’Arcivescovo, Mons. Tommaso Caputo, che regalerà il commento al Vangelo del Mercoledì delle Ceneri. Tante le novità per questo 2020. Dal lunedì al giovedì, ogni mattina, sul canale Telegram, sul profilo Instagram, sulla pagina Facebook e su Twitter, la meditazione del Vangelo del giorno. Il venerdì, saranno suggeriti digiuni particolari, mentre il sabato sarà proposta la pratica dei Venti Sabati. La domenica, infine, a commentare il Vangelo saranno i responsabili e gli ospiti delle opere di carità del Tempio mariano.
  • orariOgni giorno, molti ci contattano per chiederci gli orari delle celebrazioni in Santuario. A partire dal 1° gennaio 2020, il programma quotidiano subirà qualche piccola variazione. Pubblichiamo tutti gli orari, sia dei giorni feriali sia dei festivi, perché possiate prenderne nota.
     
     
 

Supplica alla Vergine

 

I Papi e Pompei

 
 

1979

 

2003

 

2008

 

2015

 
S.E. Mons.

Tommaso Caputo

Donazione PayPal

Importo:
Donazione per le Opere sociali del Santuario, che è possibile conoscere nel dettaglio, consultando la sezione in basso.

Orari e Celebrazioni

Il Rosario e la Nuova Pompei
 

OFFERTE AL SANTUARIO

 
borse_studio

Borse di Studio

Leggi Altro >>
home_restauro

Restauro

Apri >>
Stampa

Benedetto XVI a Pompei

Anche il successore di Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI, volle venire pellegrino a Pompei. Era il 19 ottobre del 2008.
Accolto dall’Arcivescovo Mons. Carlo Liberati, Delegato Pontificio, e da decine di migliaia di persone, affidò “alla Madre di Dio, nel cui grembo il Verbo si è fatto carne” il Sinodo dei Vescovi, allora in corso. Ricordando, poi, la figura del Fondatore e Beato Bartolo Longo, ne sottolineò la radicale conversione, dicendo: “Dove arriva Dio, il deserto fiorisce! Anche il Beato Bartolo Longo, con la sua personale conversione, diede testimonianza di questa forza spirituale che trasforma l’uomo interiormente e lo rende capace di operare grandi cose secondo il disegno di Dio”.
Il Pontefice rilevò quale fosse il “segreto” di Pompei, terrà di amore e di carità: la preghiera del Santo Rosario. Queste le sue parole: “Questa preghiera ci conduce, attraverso Maria, a Gesù”. E più avanti: “Il Rosario è preghiera contemplativa accessibile a tutti: grandi e piccoli, laici e chierici, colti e poco istruiti”. E ancora: “Il Rosario è 'arma' spirituale nella lotta contro il male, contro ogni violenza, per la pace nei cuori, nelle famiglie, nella società e nel mondo”.
Dopo aver celebrato l’Eucaristia, il Santo Padre guidò la recita della Supplica e affidò il mondo intero nelle mani di Maria Santissima.