News

Stampa

Vita consacrata

vita consacrata homeIl 2 febbraio, anche il Santuario di Pompei celebrerà la XXII Giornata mondiale della vita consacrata. Organizzato dall’Ufficio per la vita consacrata, diretto da don Salvatore Sorrentino, il momento di preghiera avrà inizio il 1° febbraio, alle 18.30, con l’Adorazione Eucaristica, presso la Cappella “Beato Bartolo Longo”. Poi, il 2, alle 18, in Basilica, si reciterà il Rosario vocazionale, mentre alle 19, sarà celebrata la Messa. In questi due giorni si pregherà per rendere grazie a Dio per il dono della Vita Consacrata nella Chiesa e nel Mondo, per affidare i consacrati e le consacrate al Signore e alla Vergine del Rosario e per implorare a Dio il dono di altre vocazioni alla Chiesa.
 
Stampa

Progetto Slow Campania

percorso anima homeIl Santuario è stato scelto tra i luoghi di culto della Campania, inseriti nel progetto “Campania percorsi dell’anima”, promosso dalla Regione con l’Assessorato allo sviluppo e promozione del Turismo, nell’ambito dei progetti di eccellenza finanziati dal MiBACT, per promuovere lo straordinario patrimonio regionale legando il turismo agli itinerari naturalistico-religiosi, mettendo in rete i complessi monumentali dedicati alla fede. Il progetto prevede la creazione di diversi strumenti di comunicazione tra i quali la piattaforma web www.incampania.com, l’App che consentirà ai turisti di geolocalizzarsi e dalla quale sarà possibile scaricare il video di presentazione dei vari punti di interesse e le audioguide informative, i Passaporti che potranno essere
Stampa

Presepi 2017

rassegna presepistica 17 homeContinua, in Santuario, la rassegna dei presepi artistici realizzati da artigiani campani, sotto la direzione di Domenico Bonifacio, di Torre del Greco (Na). Inaugurata il 7 dicembre, l’esposizione delle opere che rappresentano la natività nei più disparati materiali, ognuna con caratteristiche e particolarità differenti, sarà visitabile fino al 2 febbraio. È possibile ammirare i presepi in Basilica, nella Sala Offerte, nel Museo e nel Piazzale San Giovanni XXIII. Interessante, poi, soprattutto per le dimensioni è il presepe Monumentale, allestito al Centro Educativo “Bartolo Longo”. Accanto ad esso, numerosi altri presepi.
 
Stampa

Un mestiere per il futuro

B longoÈ “Un mestiere per il futuro” il nuovo progetto pensato dal Santuario, in collaborazione con la Caritas Nazionale, per i giovani considerati “a rischio”. Attivo, a breve, presso il Centro Educativo “Bartolo Longo”, il progetto coinvolgerà 16 ragazzi, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, che potranno frequentare, per tre anni, laboratori teorici e pratici per falegname, idraulico, estetista e parrucchiere. Per i soli aspiranti estetista o parrucchiere il progetto prevede la partecipazione a corsi specifici organizzati da Scuole riconosciute giuridicamente che, al termine del percorso, rilasceranno apposita certificazione. I giovani che frequenteranno i laboratori per falegname ed idraulico riceveranno un attestato rilasciato dall’artigiano esperto che li guiderà durante il corso.