Stampa

Primi Venerdi

primi venerdiEra grande la devozione del Beato Bartolo Longo per il Sacro Cuore di Gesù. In Santuario, l’istituzione di tale culto è nata dal voto fatto da Bartolo Longo e dalla Contessa per la guarigione del figlio di lei, Francesco, colpito da un grave morbo. L’altare, dinanzi a cui ancora oggi numerosi fedeli sostano in preghiera, venne consacrato il 7 maggio 1891. Nel dipinto che vi è custodito, santa Margherita Maria Alacoque è inginocchiata all’altare e Gesù, che discende da cielo seguito dagli angeli, le mostra il Sacro Cuore. Lo strepitoso raggio di luce che esce dal cuore di Cristo rende la scena veramente mistica, mentre particolarmente suggestivo è il contrasto tra il calore della luce divina e la freddezza degli abiti monacali, contrasto trapassato
dall’intensità dello sguardo pieno d’amore tra la santa e Gesù. Risulta documentato che la suora francese, vissuta tra il 1647 e il 1690, venne canonizzata proprio a seguito di un miracolo avvenuto a Pompei, il 23 giugno 1900, per sua intercessione. Imitiamo il Beato in questa speciale devozione e, venerando il Sacro Cuore di Gesù, facciamo esperienza del suo amore misericordioso, divenendone noi stessi testimoni. Invitiamo tutti a celebrare comunitariamente il Primo Venerdì del mese, da ottobre a giugno, ritrovandosi a pregare, alle 18, in Santuario. Il prossimo appuntamento è per venerdì 1 marzo.